Orange is the New Black SPOILER: 5 cose ad attenderci nella S5

06Lug

Orange is the New Black SPOILER: 5 cose ad attenderci nella S5

Ne avevo parlato qui, ma voglio ribadirlo: ci sono cose per cui senza Netflix da amanti dei telefilm non si può stare. E una di queste è Orange is the New Black che con la quarta stagione ci ha lasciato senza fiato. E per parlare di cosa ci dobbiamo aspettare nella quinta ovviamente spoilererò, tanto, enormemente, un enorme e gigantesco SPOILER.

Ma ne varrà la pena: perché a Litchefield non c’è nessuna storia che non merita di essere immaginata. E perché in realtà già vorremmo la 5° stagione su Netflix, per finirla in una settimana come la precedente. E’ ora di entrare nella prigione dell’hype.

1°: Piper che fa qualche scemenza

Non è Orange is the New Black senza Piper che fa qualcosa di stupido: nella prima è entrata in prigione, nella seconda ha detto retta ad Alex, nella terza ha cominciato a fare la boss e nella quarta la cosa gli è sfuggita di mano andando a finire direttamente nel nazismo, che le rimarrà ben impresso. Cosa possiamo aspettarci da lei nella quinta stagione? Sicuramente, come con Alex, si farà coinvolgere in qualche maniera stupida nella rivolta. E ricordate: c’è una certa persona ad aspettarla nella massima sicurezza. Nel frattempo…

 

2°: Judy King con un ruolo fondamentale

Nella quarta stagione, è stata nella suite della prigione a fumare, fare orgie e far perdere ad un’ex-ubriaca che ha ucciso un bambino per sbaglio la sua ritrovata serenità nello yoga. Insomma, non è che è stata molto gentile. Tuttavia, come vediamo nell’ultima scena della quarta stagione, ora si trova al centro della rivolta di Litchfield e probabilmente ci rimarrà ancora per tanto tempo. Questo personaggio ha un’opportunità unica: portare un po’ di giustizia alle carcerate di Litchfield per questo non accadrà mai.

otinb s4

3°: Dayanara non spara

L’abbiamo sentito tutti: lo sparo che potrebbe distruggere la vita di Dayanara, della madre, del figlio abbandonato dal padre (che sicuro, se mi sbaglio, ritornerà trionfante). Però lo sparo andrebbe contro tutto quello su cui è stato costruito il personaggio di Dayanara, basato sul sacrificio familiare e sull’essere giovani in prigione. Tuttavia uno sparo c’è stato: chi?

orange is the new black

4°: Piscatella in flashback

Una delle caratteristiche più apprezzate della serie sono i flashback di carcerati e carcerieri, che ci servono a raccontare le loro storie. Già questa stagione, con quello di Poussey e Bayley a confronto, abbiamo potuto vedere come con lo stesso crimine ci si possa trovare da una parte all’altra della barricata. E uno dei personaggi dal background più interessante è sicuramente Piscatella, che non ha finito il suo ruolo nella serie: un grosso bear gay dal pugno duro, cacciato dalla prigione maschile, causa di tutti i mali di questa stagione? Fidatevi, OITNB ci si butterà a capofitto.

orange is the new black

5° Scandalo Poussey

Indipendentemente da come andrà la rivolta, non si smetterà di parlare di Poussey. Vedremo sicuramente giornalisti, politici, ritorno dei genitori, proteste e tanto altro alle porte di Litchfield. E qualcuno sicuramente perderà la testa. Sarà il perno principale della quinta stagione. E chi non vorrebbe magari rivederla in qualche altro flashback? Giusto per farci sentire ancora altri feels.

orange is the new black

Sarà un lungo anno di attesa. Fortuna che lo potremo passare in compagnia di tante altre serie. Ma l’attesa sta già divorando anche voi?