la Ratatouille #ilgigacibo

06Mar

la Ratatouille #ilgigacibo

Dove sono stato? Al Ratatouille – sito -, Napoli via Bausan, tranquilla e accogliente brasseriè francese con bontà e delizie che si avvicinano ai palati mediterranei ma stuzzicano la curiosità. Il solo pensiero della fonduta (vedi sotto) mi fa venire ancora fame.

Prezzo? €€, sui 10 – 20 euro con antipasto, portata principale e bibite.

In che occasione? Un sabato sera come un’altro, ma organizzato per ritornare in questo posto che ci ha catturato con la sua bontà e genuinità.

E il cibo?

Penso che nella cucina si mangi molto di più con gli occhi che con le parole, ma devo spiegarvi perché amo questo posto. La caratteristica principale del Ratatouille è che la parte della cucina francese più buona viene portata avanti con passione e cura degli ingredienti. Certo, se siete a dieta forse non vi farà bene, ma scordatevi escargot e stereotipi simili: qua si mangia très bien.

PS: Le foto non sono perfette da fotografia, ma sono da persone che si stavano strafogando con la bontà.

Fonduta di formaggi Savoyarda (5 formaggi) con salmone affumicato – il cavallo di battaglia del Ratatouille

formaggi francesi

Un mare di formaggi, dal Croquefort al Camembert, riscaldati e tenuti fondenti da una romantica candela posta in un vano nascosto del pentolino di coccio. E’ presente anche la variante con un solo formaggio tra Roquefort e Camembert, che hanno preso una coppia nostra amica, ma noi volevamo strafare. E non è finita qui: all’interno, come in un fiume, nuota il salmone, ma è affumicato e il fiume è formaggio fuso. Quando prendi il pane e lo immergi nella fonduta lo spettacolo è indescrivibile.

E dato che è indescrivibile, ho un video per mostrarlo!

Crêpes salata au Roquefort (formaggio Roquefort, bacon, rucola, provola)

crepe salata ratatouille

Giusto perché non ci vogliamo far mancare un tocco di influenza americana, ecco a voi la crêpe con il bacon, servita con patatine. Pancia mia fatti capanna: un’enorme crepe sottile e dalla pasta leggera, il cui interno trasuda di formaggio dal gusto deciso (tipo Gorgonzola), bacon affumicato tagliato finemente e provola. L’esterno e l’interno si completano a vicenda e non ti fanno mancare le delizie della nostra cucina, il cui pensiero scompare totalmente mentre addenti il piatto forse più tipico della Francia, ma che stai mangiando a Napoli, nel ristorante Ratatouille. E’ vero, non è vera cucina francese d’alta classe, ma che ce frega: come si può dire di no davanti a tanto splendore?

Croque Monsieur (pancarré, prosciutto, besciamella, formaggio groviera, gratinato al forno) e Croque Madame (variante del Monsieur con uovo)

ratatouille croque

Mentre io mi buttavo sulla crêpes, i miei amici festeggiavano un’altro piatto tipico della cucina oltre alpe. E che festa: pancarré immerso nella besciamella, ripieno di prosciutto e formaggio, il tutto cotto lentamente al forno. Morbido, gustoso, delicato ma deciso: sono queste le caratteristiche che le mie papille gustative hanno notato quando mi sono rubato un pezzetto. Con il Croque Madame, con un uovo all’occhio di bue – all’americana – sopra, il mio inner chef è poi impazzito.

 

Avete altri buoni ristoranti o pub da consigliarmi? Lasciate un commento e sarò subito lì!